Pipe-rack | S. Croce sull’Arno

Pipe-rack | S. Croce sull’Arno

L’intervento, riguarda la progettazione della carpenteria metallica del primo pipe-rack (tuboponte) delle nuove linee di trasferimento dei reflui industriali e domestici dall’impianto di Castelfranco di Sotto all’impianto di Santa Croce sull’Arno e delle acque di riutilizzo ai fini industriali.

La particolarità di tali attraversamenti riguarda la struttura, con una luce di circa 30 m, realizzata con con 6 tubi autoportanti e da 2 portati in acciaio. Lo schema statico della struttura è a trave semplicemente appoggiata, per minimizzare le dilatazioni termiche, importanti per l’acciaio inox. Le dilatazioni sono consentite da un carrello costituito da fori asolati longitudinalmente posizionati sugli appoggi con interposizione di cuscinetto in teflon, oltre che da dispositivi in neoprene armato. Tutti i giunti strutturali sono saldati e realizzati in officina. Le uniche connessioni bullonate sono giunti flangiati di testa tra i tubi CHS, necessari per poter suddividere la struttura in conci di lunghezza massima pari a 12,0 m trasportabili su strada. La tenuta idraulica è garantita dalla presenza di bulloni inox classe 80, e dalla presenza di o-ring, per i quali è stata necessaria una modellazione particolareggiata agli elementi finiti con elementi 3D-Brick, simulando la messa in pressione della connessione.

Committente

CMSA Società Cooperativa

Luogo

S. Croce sull'Arno (PI)

Anno

2016

Importo dei lavori

1 354 115 euro

Category

Nuove Costruzioni

Tags
acciaio, depuratore, depurazione, pipe-rack, santa croce, santa croce sull'arno, tubo-ponte